Andrea  Mantegna
Libri Moderni

Andrea Mantegna : Sacra Famiglia con Sant'Elisabetta e San Giovannino / a cura di Paolo Biscottini ; [con testi di Mauro Lucco, Eugenia Bianchi, Luigi Crivelli]

Abstract: La Sacra Famiglia con Sant’Elisabetta e San Giovannino è una tempera su tela di 62,9 x 51,3 centimetri. L’opera è stata attribuita con certezza a Mantegna nel 1986-87 in occasione della sua comparsa sul mercato antiquario. E’ uno dei più significativi esempi della pittura di carattere devozionale, alla quale l’artista si dedicò negli anni della maturità, sperimentando nell’arte figurativa italiana la rappresentazione scenica a mezza figura con più personaggi. All’inizio del Novecento il dipinto faceva parte di una collezione privata di Marsiglia, probabilmente acquistato nel mercato antiquario italiano. Il 21 giugno 1986 l’opera è stata acquistata ad un’asta di Sotheby’s a Montecarlo. L’anno successivo è entrata al Kimbell Art Museum.


Pubblicazione: Milano : Museo diocesano, 2006

Descrizione fisica: 43 p. : ill. ; 24 cm

Serie: Un capolavoro per Milano ; 2006

Data:2006

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Note di contenuto:
  • Contiene anche: Nota introduttiva / Timothy Potts. Un'ipotesi di lettura per la "Sacra Famiglia con sant'Elisabetta e san Giovannino" di Mantegna / Paolo Biscottini. Avvicinamenti progressivi di due cognati / Mauro Lucco. La "Sacra Famiglia con sant'Elisabetta e san Giovannino" del Kimbell Art Museum di Forth Worth / Eugenia Bianchi. La teologia del Mantegna nel dipinto del Kimbell Art Museum / Luigi Crivelli
Nota:
  • Catalogo della mostra tenuta a Milano, presso il Museo diocesano, nel 2006
  • Bibliografia: p. 41-43

Nomi:

Soggetti:

Classi: 759.5 PITTURA IN ITALIA (16)

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2006

La Sacra Famiglia con Sant’Elisabetta e San Giovannino è una tempera su tela di 62,9 x 51,3 centimetri. L’opera è stata attribuita con certezza a Mantegna nel 1986-87 in occasione della sua comparsa sul mercato antiquario. E’ uno dei più significativi esempi della pittura di carattere devozionale, alla quale l’artista si dedicò negli anni della maturità, sperimentando nell’arte figurativa italiana la rappresentazione scenica a mezza figura con più personaggi. All’inizio del Novecento il dipinto faceva parte di una collezione privata di Marsiglia, probabilmente acquistato nel mercato antiquario italiano. Il 21 giugno 1986 l’opera è stata acquistata ad un’asta di Sotheby’s a Montecarlo. L’anno successivo è entrata al Kimbell Art Museum.

  • Pubblicazioni Museo-H- 37/2006
  • Pubblicazioni Museo-H- 37/2006 bis
  • Pubblicazioni Museo-H- 37/2006 ter